L’Antico Mulino di Borgo Garibaldi

Centro visite del Parco Nazionale dei Monti Sibillini

In località Borgo Garibaldi, proprio ai piedi del centro storico di Preci e collegato a questo da una bella passeggiata (trek urbano), è visitabile il centro visite del Parco Nazionale dei Monti Sibillini “L’antico mulino”. Una data incisa sull’impianto di molitura lascerebbe supporre un’origine risalente al 1808, almeno nella forma giunta fino a noi, il bassorilievo sul cervello dell’arco d’ingresso alla ricca casata locale dei Viola.
A memoria d’uomo, questo mulino era considerato il più importante del luogo e la struttura conteneva una comoda stalla per le bestie da soma utilizzate per portare i cereali e ritirare la farina che se ne ricavava, decurtata di una percentuale trattenuta dal mugnaio. Inoltre vi era un pollaio della famiglia del gestore, in una delle stanze utilizzate probabilmente, in origine, come abitazione.

Per info:
Centro Visite/Casa del Parco di Preci
c/o “L’antico mulino” di Borgo Garibaldi
06047 PRECI (PG)
E-mail: info.preci@sibillini.net


La struttura

Al mulino si accede direttamente dalla principale area parcheggio (con camper service) di Borgo Garibaldi, attraverso un ponticello in legno sul torrente Campiano, quindi un vialetto che corre tra il torrente stesso ed il canale di adduzione dell’acqua.
L’elemento di maggior richiamo è sicuramente rappresentato dalle due antiche macine in pietra della “sala molitura” al piano terra, completamente restaurate, una delle due rimessa anche in funzione attraverso la ricostruzione dell’intero meccanismo che oggi rende osservabile il mulino in attività. Secondo la tradizione locale, l’acqua proveniente dal canale di adduzione confluisce in un apposito vano sottostante l’impianto di molitura e muove da pale montate su ruota orizzontale. Tale ruota trasmette il moto attraverso un albero verticale che agisce direttamente su una ruota in pietra (macina). Nei tre vani al piano superiore è stata ricostruita l’abitazione del mugnaio, completa del grande camino, tradizionamente immancabile nelle abitazioni del luogo. I locali ospitano la sede della Casa del Parco/Centro Visite del Parco Nazionale dei Monti Sibillini avendovi realizzato un ambiente per il front-office, una saletta multimediale e un’aula.
Tutti i locali sono legati da una ricca mostra fotografica dedicata alle orchidee selvatiche della Valcastoriana, una delle peculiarità ambientali più apprezzate del territorio, soprattutto dai turisti nord-europei.
L’intera struttura è completamente accessibile per i diversamente abili.

Trek urbano

Dall’antico mulino di Borgo Garibaldi parte un breve percorso ad anello, segnalato con l’indicazione “Trek urbano”. Consiste in un itinerario che raggiunge il centro storico attraverso un sentiero nel bosco che ripercorre l’antica via di accesso al “castello”, invitando alla visita delle principali emergenze storico-architettoniche, a partire dall’antica chiesa parrocchiale da poco restaurata (Santa Maria), quindi il “Centro di documentazione e ricerca sulla storia della chirurgia preciana”, poi, riscendendo a Borgo Garibaldi, la chiesa della “Madonna della Peschiera”, sorta sopra una sorgente di acque considerate salutari e nei pressi della quale è mantenuta in ottimo stato di conservazione una peschiera risalente al XVII secolo. Immediatamente prima di giungere di nuovo al mulino è previsto l’attraversamento di un giardino didattico di prossima realizzazione (in primavera), dedicato interamente ad una ricca collezione di essenze officinali, che avrà l’importante ruolo di collegamento tra il tematismo storico (chirurgia preciana) e naturalistico (biodiversità vegetale).